Sellalab

Sellalab è una piattaforma d’innovazione rivolta a startup e imprese con l’obiettivo di supportarne la crescita, i processi di open innovation e di trasformazione digitale. Nata nel 2013 all’interno del Gruppo Sella, ad oggi conta sedi a Biella, Lecce, Salerno e Milano, ciascuna nata con lo scopo di contribuire alla crescita del tessuto imprenditoriale del territorio in cui si inserisce.

Stefano Azzalin ci racconta l’evoluzione storica di Sellalab: la reale sintesi della volontà di fare innovazione

Sellalab oggi viene considerato come una piattaforma di innovazione che ha come obiettivo quello di portare innovazione all’interno delle piccole medie imprese. Quando parliamo di innovazione ci riferiamo nello specifico alla necessità di avvicinare le opportunità che ci sono e derivanti dall’ecosistema dell’innovazione verso la piccola media impresa. Per fare un’ulteriore precisazione, l’ecosistema di innovazione è quell’insieme di talenti, startup, incubatori, acceleratori, fondi di venture capital e tutto il mondo legato ai capitali nel quale sono presenti delle innovazioni che possono essere funzionali sia per la startup in sé ma anche per sviluppare e, dove non c’è ancora, creare innovazione nella piccola media impresa.

Parliamo anche dei retroscena e della genesi della nostra realtà. Sellalab, di fatti, nasce nel 2013 ed originariamente aveva l’obiettivo di accelerare i cicli di innovazione all’interno del Gruppo Sella, quindi oggi diremo che è un operatore che si occupa di open innovation per il Gruppo in cui opera. L’open innovation è sicuramente un’attività che ancora oggi continuiamo a svolgere, l’osservatorio che abbiamo e la presenza che abbiamo sull’ecosistema delle startup ci consente di portare innovazione anche verso il Gruppo. In questo senso poi siamo arrivati al posizionamento attuale, dopo anni di evoluzione e di attività. Nel nostro percorso evolutivo infatti abbiamo sperimentato attività di incubazione di startup, attività di fintech accelerator e questo ci ha consentito di fare esperienza, di arricchire il nostro raggio di azione e di capire che la nostra vera forza è quella di sfruttare l’esperienza nel settore per trasmetterla e metterla al servizio delle piccole medie imprese.

Grazie all’esperienza acquistata durante il nostro excursus storico, come Sellalab, abbiamo deciso di focalizzarci su questo target di impresa perché è quello che ha più difficoltà ad accedere ed avvicinarsi a questo tipo di innovazione. Mentre una grande corporation ha più facilità ad accedere a questo mondo, facendo anche investimenti diretti, facendo partecipazione societaria o partecipando attivamente agli ecosistemi, la piccola media impresa invece è focalizzata sullo sviluppare e portare avanti il proprio core business. Dato che non c’era la presenza di un operatore forte che potesse aiutare le imprese a raggiungere l’obiettivo di innovarsi, abbiamo sviluppato e creato noi l’ecosistema con Sellalab.

La struttura Sellalab nasce all’interno della Banca Sella che a sua volta ha attivamente rapporti e relazioni molto strette con la piccola media impresa, ed è stato proprio questo l’elemento cardine che ci ha portato ad avvicinarci a queste imprese ed a creare e sviluppare la nostra attività. Attività che ha segnato anche un cambiamento nell’assetto territoriale e che lavora su due aspetti: uno culturale ed un altro più tecnico. L’aspetto culturale concerne il fatto che noi riteniamo e crediamo che non si possa fare innovazione senza un mindset adatto ad accogliere l’innovazione stessa, da lì quindi tutti i processi e servizi che possono facilitare culturalmente l’innesco di un processo innovativo nelle imprese; dagli hackathon, workshop, eventi di formazione specifica, call for ideas, ovvero tutto ciò che coinvolge direttamente le funzioni aziendali.

Una volta che l’azienda ha culturalmente adottato l’approccio per poter cogliere le opportunità d’innovazione, a questo punto è pronta per poter usufruire di tutta una serie di servizi che Sellalab propone per portare al loro interno il mondo dell’innovazione.

Stefano_Azzalin_Sellalab02

Stefano Azzalin, Responsabile Sellalab

“Per noi Kamzan rappresenta uno strumento di efficientamento e di organizzazione del lavoro ma è anche lo strumento che ci consente di veicolare la nostra immagine ed il nostro sistema di valori all’esterno”.

Intervista a Stefano Azzalin, Responsabile del Sellalab

“Perchè abbiamo scelto Kamzan? Abbiamo deciso di adottare Kamzan perché nel fare questo tipo di mestiere, attraverso anche la gestione di spazi di coworking nonché tutte le attività che facciamo, siamo circondati da startup che sono funzionali a questo tipo di disegno. Ci piace avere quindi vicine startup che hanno potenziale di crescita enorme e che possono essere scaleup internazionali, tuttavia, il tessuto economico italiano è fatto, per il 96%, da piccole medie imprese, per cui si può pensare facilmente che le odierne startup diventeranno le piccole medie imprese di domani i cui servizi possono essere funzionali quindi alla crescita della piccola media impresa. Quindi la nostra volontà è proprio di riuscire ad avvicinare le startup alle piccole medie imprese, perché le stratup trovano dei potenziali clienti e le imprese che adottano i servizi delle startup a loro volta porteranno al loro interno innovazione.”

“Kamzan è una startup che rispecchia a pieno queste caratteristiche, poiché offre dei servizi che sono per noi perfetti per poter innovare e far evolvere la piccola media impresa. Oltre al fatto che noi stessi abbiamo adottato Kamzan, questo rientra benissimo nel nostro disegno e nella nostra volontà, è una startup che si innesta perfettamente nella value proposition di Sellalab verso la piccola media impresa.”

“Una delle problematiche che abbiamo risolto con l’utilizzo di Kamzan è stata l’organizzazione nella gestione della condivisione di file e documenti a livello di team, noi siamo un team misto, che lavora dislocato in diverse sedi in tutta Italia, abbiamo persone a Biella, Torino, Milano, Lecce, Salerno e Sicilia ed anche diversi operatori sul territorio nazionale, per cui lavoriamo in maniera diffusa. Avere un’organizzazione documentale era la prima necessità.”

“Ci sono già soluzioni che danno questo tipo di servizio, Kamzan non è l’unica, ma Kamzan ha delle caratteristiche e dei vantaggi che tutti gli altri servizi non hanno ed uno di questi è la possibilità di veicolare tutti questi documenti verso il network esterno in modo del tutto personalizzato. La possibilità di sfruttare il momento di file sharing come opportunità di marketing e veicolare messaggi, comunicazioni e call to action creati ad hoc od anche comunicare attraverso la personalizzazione della piattaforma il brand del cliente a cui inviamo i file, facendo capire l’importanza che esso ha per noi e che c’è un lavoro di relazioni e di interesse dietro il semplice invio della documentazione questa è una caratteristica unica e che posiziona Kamzan su terreno fertile e con grandi potenzialità.”

“Un case study che racconto è quello che abbiamo organizzato durante lo svolgimento dell’Hackathon di Euronics. Avevamo bisogno di raccogliere al termine dell’Hackathon, la documentazione di più di 100 progetti realizzati dai partecipanti, ed invece di fare il classico tour con la chiavetta USB, abbiamo semplicemente creato una cartella in solo upload sul nostro Kamzan personalizzando la condivisione sulla grafica e la comunicazione adottata per l’Hackthon. Inoltre, abbiamo modificato i permessi di accesso alla cartella, di modo che non fosse accessibile a terzi, grazie le impostazioni di sicurezza insite nella piattaforma. Abbiamo quindi semplicemente condiviso a tutti i partecipanti il link di upload in cui tutti avrebbero potuto caricare in modo istantaneo, semplice e veloce i loro elaborati. In un paio di click abbiamo trovato quindi la soluzione con una semplicità disarmante.”

“Per noi Kamzan rappresenta uno strumento di efficientamento e di organizzazione del lavoro ma è anche lo strumento che ci consente di veicolare la nostra immagine ed il nostro sistema di valori all’esterno. Kamzan per Sellalab è un sistema non convenzionale di marketing, e non solo un sistema di condivisione di file, che ci consente da un lato di valorizzare il nostro brand. D’altra parte, per noi è fondamentale la sicurezza e Kamzan per la sua compliance nativa con il GDPR rappresenta per noi un punto focale e di differenziazione rispetto gli altri player internazionali. Per noi che lavoriamo in un contesto normato e vigilato, in quanto Gruppo Bancario, la sicurezza è un elemento determinate.”

Il tuo Team è pronto ad amare Kamzan?

oppure acquista ora